Emergenza in Etiopia

Migliaia di persone sono costrette a fuggire dagli scontri nel Tigrè

DONA ORA

In cerca di protezione e sicurezza

Dopo una settimana di violenti scontri tra forze federali e regionali, la popolazione civile nella regione del Tigrè, in Etiopia, è allo stremo.

Le comunicazioni sono interrotte e le strade bloccate. I servizi bancari non sono più operativi ed è impossibile il prelievo di denaro. Il cibo scarseggia.

Migliaia di bambini, donne e uomini stanno fuggendo in Sudan per salvarsi la vita. Hanno bisogno del tuo aiuto.
Fai una donazione.

Oltre 40.000 persone in fuga dall'Etiopia stanno cercando protezione in Sudan

DONA ORA

UNHCR sta intensificando le attività di soccorso.

Oltre 40.000 rifugiati sono arrivati in Sudan esausti e terrorizzati . Più della metà sono bambini. Vengono accolti nei centri di transito vicino al confine.

Stiamo fornendo acqua e pasti caldi. Lavoriamo incessantemente per dare ai rifugiati un riparo.

Non possiamo farlo da soli, abbiamo bisogno del tuo aiuto.

1

Donne, bambini e uomini in arrivo in Sudan cercano di mettersi al sicuro dai combattimenti tra il governo federale etiope e le forze del governo regionale del Tigrè.

2

I rifugiati in arrivo sono temporaneamente accolti in centri di transito situati a ridosso dei varchi di confine di Ludgi e Hamdayet, rispettivamente negli Stati di Gadaref e di Kassala.

3

UNHCR sta intensificando le attività di soccorso. Le persone in arrivo portano con sé pochissimi effetti personali, indicatore di come siano dovute fuggire in tutta fretta. I bambini appaiono esausti e impauriti.

4

Abbiamo bisogno del tuo aiuto.

Dobbiamo garantire pasti, acqua e ripari.
Sostienici con una donazione.

Dona ora

Puoi garantire il tuo sostegno ai rifugiati attraverso una donazione singola oppure con la soluzione continuativa della donazione regolare, decidendo tu importo e frequenza temporale della donazione.