RISPOSTA AL COVID-19

Insieme possiamo fornire aiuti urgenti e salvavita

DONA ORA

Una crisi sanitaria e sociale

Le chiusure e le restrizioni dovute alla pandemia stanno colpendo duramente tutti, e in particolare le persone più vulnerabili come i rifugiati. Oltre al virus, devono fare i conti con la povertà, l’aumento della disoccupazione, oltre alla chiusura delle scuole e l’accesso limitato ai servizi di base.

Nel 2020, la pandemia ha spinto nella povertà estrema circa 120 milioni di persone, aggravando le disuguaglianze socioeconomiche preesistenti.

In molti paesi gli operatori e le strutture sanitarie sono ancora sotto forte pressione. Abbiamo gli strumenti per sconfiggere questa pandemia, ma solo se li applichiamo in modo coerente, collettivo ed equo.

Centro di transito di Kavimvira nel Sud Kivu, Repubblica Democratica del Congo.
© UNHCR/Sanne Biesmans

Siamo in prima linea per proteggere i Rifugiati anche dalla pandemia.

Sostienici con una donazione

Abbiamo bisogno del tuo sostegno

I vaccini ci stanno dando speranza, ma garantirne un accesso equo è una sfida cruciale che non possiamo permetterci di fallire. La copertura vaccinale globale non è solo una responsabilità morale, ma l’unico mezzo realistico per porre fine alla trasmissione del virus. La solidarietà internazionale è più che mai necessaria.

Di fronte alla più grande emergenza nei suoi 70 anni di storia, UNHCR sta svolgendo un ruolo centrale nella lotta alla pandemia in 130 paesi.

Abbiamo bisogno del tuo sostegno per continuare a distribuire aiuti umanitari e affrontare le conseguenze della pandemia.

Strutture Covid-19 nel campo rifugiati UNHCR a Cox's Bazar, Bangladesh
© UNHCR/Kamrul Hasan

Dona ora

Puoi garantire il tuo sostegno ai rifugiati attraverso una donazione singola oppure con la soluzione continuativa della donazione regolare, decidendo tu importo e frequenza temporale della donazione.